Torna agli eventi

La luce di Roma
Giuseppe Modica

Galleria La Nuova Pesa - Centro per l’arte contemporanea

(RgzijpgBr) Tra le nuvole (cavalli nel cielo di Roma)2013 olio tela cm 100x150

INAUGURAZIONE:
Mercoledì 26 novembre ore 19.00

DURATA DELLA MOSTRA:
26 novembre 2014 - 9 gennaio 2015

ORARI:
dal lunedì al venerdì ore 10.30-13.00 e 15.30-19.00

INDIRIZZO:
La Nuova Pesa - Centro per l’arte contemporanea - Via del Corso, 530 - Roma

INFORMAZIONI:
Tel. 06 3610892 - nuovapesa@farm.it - www.nuovapesa.it

GLI ARTISTI IN MOSTRA:
Giuseppe Modica

CONTATTI:
info@giuseppemodica.com
beppemodica@gmail.com

La luce di Roma
mostra personale di Giuseppe Modica - opere 2005-2014

Clicca sulle immagini per visualizzare le opere

L'aura di Roma 2010-14 T.M.oliocm 70x100 copia Piazza del popolo,2014 olio tela cm.120x180
Sfingi di Roma,2014 olio tela cm70x100 copia Visione ritmica Roma riflessa 2005 2006 trittico olio su tela cm-250x38

COMUNICATO STAMPA
La luce di Roma

mostra personale di Giuseppe Modica
a cura di Roberto Gramiccia
Leggi tutto
La luce di Roma: è questo il titolo della mostra di Giuseppe Modica che mercoledì 26 novembre si inaugura presso La Nuova Pesa Centro per l’arte contemporanea.

Per questa sua personale l’artista siciliano presenta un nuovo ciclo pittorico che ha come campo di esplorazione la città di Roma filtrata attraverso lo studio della luce.

Come ricordava Maurizio Fagiolo, che è stato il suo più penetrante e autorevole estimatore, la luce è la vera protagonista della pittura di Modica. In questa circostanza essa rivela i profili e i volumi delle architetture cariche di storia della città eterna.

Ma l’esperienza che se ne trae non è solo di tipo ottico-retinica – anche se già questa esercita una sua particolare fascinazione. La luce pulviscolare di questo artista penetra, infatti, la realtà e ne svela l’essenza più intima. In un tempo di spettacolari e superficiali “inutilità”, il silenzio luminoso di Modica ci mette a disposizione un sofisticato strumento di conoscenza e di interpretazione.

La luce, dunque, Maurizio Fagiolo Dell’arco e Roma sono i tre preziosi riferimenti dell’ultimo segmento della investigazione di un grande artista pittore, le cui opere da oggi si offrono allo sguardo dell’osservatore in uno spazio anch’esso carico di storia della città, ma allo stesso tempo teso a interpretare e a riflettere sul presente. (fino a venerdì 9 gennaio)

a cura di Roberto Gramiccia